Salone del Libro 2015

Lo studio medico: Sebastian Fitzek, giallista per sbaglio

© Fitzek
Sebastian Fitzek © Fitzek

Sebastian Fitzek è uno dei più famosi autori di gialli. Il suo libro è passato da una parte all’altra del bancone di vendita per milioni di volte. Con il suo Passagier 23 [trad.lett. "Passeggero 23"] va alla ricerca di nuovi lidi.

Le case scorrono velocemente e i loro contorni si rispecchiano nei finestrini concavi del taxi. Mancano pochi minuti all’arrivo. All’improvviso, l’autista devia e imbocca una stradina laterale che conduce in un’altra direzione. L’uomo sul sedile posteriore osserva irrequieto. La macchina si ferma. Il freno a mano cigola all’arresto. L’autista del taxi si volta. Sguardo interrogativo. "Ho un problema", dice il guidatore afferrando energicamente la maniglia per sollevarsi dal sedile e uscire. Lo sportello si chiude. La serratura centralizzata scatta. L’uomo sul sedile posteriore segue l’uomo con lo sguardo. È prigioniero.

Una divagazione con la fantasia si trasforma in libro: e diventa un grande successo



Questi sono i momenti preferiti di Sebastian Fitzek: bizzarri. Inquietanti. Ricchi di vibranti eventualità. Quando un bel giorno è seduto sul sedile posteriore di un taxi a Berlino, si trova chiuso dentro al veicolo in preda al nervosismo: e i suoi pensieri cominciano a galoppare. Cosa succederebbe se improvvisamente una voce risuonasse dal navigatore? Se gli impartisse un ordine? E se lui si rifiutasse di eseguirlo, come andrebbe a finire? Sono questi gli attimi nei quali i due mondi, quello della fantasia e l’altro della realtà, si avvicinano in maniera allarmante… anche se poi il guidatore del taxi doveva solo andare un attimo al bagno.

I libri di Fitzek nascono da questi istanti di "cosa succederebbe se…". Quando ha accompagnato la sua ragazza dall’ortopedico e lei è sparita per 45 minuti nello studio medico, Fitzek ha cominciato a giocare con la fantasia: cosa sarebbe successo se nessuna delle altre persone nella sala d’attesa si fosse ricordata di aver visto la persona che lui aveva accompagnato? Se all’apertura della porta fosse comparso un individuo estraneo? Se la sua ragazza fosse sparita, lasciando come unica traccia ciò che permaneva nei suoi ricordi? Questa divagazione con la fantasia si è trasformata in un libro: La terapia [N.d.T.: edito in Italia da Elliot, 2010] è il suo debutto e diventa subito un grande successo. Nel 2007 vince il Premio Friedrich Glauser. Dopodiché un libro segue l’altro. Noah [N.d.T.: Einaudi, 2014], Il ladro di anime [N.d.T.: Elliot, 2009], Abgeschnitten [trad. lett. “Reciso”]. I suoi libri passano da una parte all’altra del bancone di vendita per ben 4,5 milioni di volte. Nel mese di ottobre 2014 viene pubblicata la sua opera più recente, Passagier 23 [trad. lett. "Passeggero 23"]. Un uomo si lascia completamente andare dopo la sparizione della moglie e del figlio durante una crociera. Ma poi viene a sapere che è ricomparsa un’altra bambina sparita: e ha in braccio l’orsetto di suo figlio…

Cinquanta presentazioni del suo libro alla settimana: sette al giorno



Sebastian Fitzek è uno dei pochi autori tedeschi di polizieschi che ha successo anche all’estero. I suoi libri sono stati tradotti in 24 lingue. "Però nella versione giapponese non riuscivo nemmeno a capire dove fosse il sopra e dove il sotto", scherza Fitzek. Nel settembre del 2013 il suo libro Il ladro di anime prende vita in occasione della sua prima rappresentazione presso il "Kriminal Theater" di Berlino. Alcuni dei suoi libri vengono inoltre proposti in versione audio, altri trasformati in sceneggiature per il cinema. Addirittura Hollywood ha mostrato interesse per i diritti cinematografici di La terapia: ma erano già stati venduti.

Fitzek cerca sempre l’originalità. Nel 2013 decide di organizzare ogni settimana ben cinquanta presentazioni del suo libro: dalle sette alle otto al giorno, da proporre a casa dei suoi lettori - che la pensano però diversamente. Così, Fitzek decide di spostarsi nella sala del commiato di un’agenzia funebre e in uno studio dentistico. Poi si reca in una comunità alloggio situata in un edificio di cemento prefabbricato di Dresda, va in una villa della Bassa Sassonia e in un ospedale per malati terminali. In occasione della Fiera del Libro di Lipsia del 2013 è il primo autore in assoluto ad affittare uno stand nel quale propone la sua opera più recente di allora, Noah. E poiché i libri hanno anche una loro colonna sonora, in occasione delle successive presentazioni si fa accompagnare dal gruppo berlinese Buffer Underrun.

"Permette, Fitzek, dottore in legge"



Eppure inizialmente sembrava che Sebastian Fitzek avrebbe dovuto dedicarsi ad un linguaggio di tutt’altro genere: al tedesco burocratico. Da giovane si è iscritto all’Università di Berlino: tre mesi di veterinaria, poi giurisprudenza fino al primo esame di Stato. Ma in realtà avrebbe voluto accedere all’industria musicale, come affermerà in seguito. Ha assolto un volontariato presso l’emittente RTL che lo ha introdotto nel settore del giornalismo. Fitzek ha lavorato per emittenti radiofoniche, è stato direttore del settore intrattenimento e capo redattore presso l’emittente Berliner Rundfunk, poi membro della direzione dei programmi di 104.6 RTL Berlin. È diventato autore di spettacoli televisivi, condotti ad esempio da Johannes B. Kerner. Ma allora non era ancora scrittore: fino al giorno in cui la sua ragazza di allora ha tardato ad uscire dallo studio medico. Fitzek ha atteso per ben 45 minuti. Quando la donna è riemersa, in sala d’attesa c’era un’altra persona.
Sebastian Fitzek, autore di gialli.

Michel Penke
è giornalista indipendente a Berlino, scrive anche per Tagesspiegel e per la rete televisiva ZDF.

Copyright: Goethe-Institut Italien, Informazioni & Biblioteca
redazione online
Traduzione: Isabella Colliva
Marzo 2015

Avete domande su questo articolo? Scriveteci!
info@rom.goethe.org

Link utili

Libri che fanno parlare di sé

Le pubblicazioni recenti sul mercato editoriale tedesco presentate attraverso recensioni della stampa in lingua tedesca

litrix.de: letteratura tedesca online

Portale di presentazione della letteratura contemporanea tedesca