Hach, Lena

Wanted

L’anno di “Sofinn” è passato: appena iniziano le vacanze estive il quindicenne Finn viene inaspettatamente scaricato da Sofie, il suo primo amore.

Il suo miglior amico e aspirante psicologo Moritz tenta ogni genere di espediente per aiutare Finn a superare il trauma. Quando Moritz lo porta a vedere un film, Finn vede un poster disegnato a mano che per la prima volta dalla rottura con Sofie lo fa davvero ridere di gusto. Il giorno seguente, in piscina, Finn vede un altro di quei poster mentre una ragazza mora lo affigge. Quando lo racconta a Moritz, lui si fa carico di rintracciare la ragazza appendendo a sua volta dei manifesti che la invitano a contattare Finn. Lara e Finn si scambiano così dei messaggi e poi combinano un incontro. I due si trovano subito e la loro amicizia cresce nel corso dell’estate, a zonzo per Berlino.

Berlino e le esperienze adolescenziali sono centrali in questa storia. I personaggi sono molto realisti, dalla mamma di Finn, assistente sociale ineccepibile in maniera imbarazzante, alla solitaria madre di Lara su cui ricade il peso di un tragico segreto di famiglia. Nonostante il libro affronti temi di un certo peso, come la scomparsa della sorella di Lara e il coming-out di Moritz, i toni nel descrivere i personaggi, la loro empatica comprensione e il reciproco sostegno restano leggeri.

Autrice


Lena Hach è nata a Hessen nel 1982, vive e lavora come scrittrice e giornalista freelance a Berlino. Ha frequentato una scuola di clown e ha studiato letteratura e scrittura creativa. La sua carriera letteraria è iniziata nel 2011.
» Lena Hach

Lena, Hach

Beltz & Gelberg Verlag

Weinheim, 2014
153 p.
ISBN: 9783407811578
Editore: Beltz & Gelberg
Contatto: Kerstin Michaelis