Linke, Dorit

Jenseits der blauen Grenze

DDR, Agosto 1989: Hanna e Andreas sono nel mirino dello stato e devono rinunciare ai loro progetti di studio e alle ambizioni lavorative. Sono esposti al libero arbitrio, al sospetto e alla rappresaglia. L’unica chance che hanno di restare artefici della propria vita è la fuga attraverso il Mar Baltico. Cinquanta chilometri di acqua li dividono dalla libertà – e solo una corda sottile, che li tiene uniti per i polsi, li salva dall’assoluta solitudine…

Autrice

Dorit Linke è nata nel 1971 a Rostock ed è cresciuta nella DDR. Ha preso la maturità, ha partecipato a delle competizioni da atleta ed è stata bagnino di salvataggio. La svolta politica - aveva 18 anni quando è caduto il muro di Berlino - l‘ha vissuta in prima persona e con consapevolezza partecipando alle proteste. Oggi vive e lavora a Berlino. Jenseits der blauen Grenze è il suo primo romanzo.
» Dorit Linke

Dorit, Linke

Magellan Verlag

Bamberg, 2014
304 p.
ISBN: 9783734856020
Editore: Magellan
Contatto: Katharina Nüsslein