Accesso rapido:

Vai direttamente al contenuto (alt 1)Vai direttamente al secondo livello di navigazione (alt 3)Vai direttamente al primo livello di navigazione (alt 2)

Sabine Gruber
Daldossi, ovvero la vita dell’istante

Eroe o voyeur? Un fotografo di guerra affronta i conflitti del suo mestiere e la fine di un grande amore.

Daldossi ovvero la vita dell’istante di Sabine Gruber Daldossi ovvero la vita dell’istante di Sabine Gruber | © Marsilio Editori 2019 - Romanzi Bruno Daldossi ha dimenticato da un pezzo che cosa sia la normalità. Stimato fotografo di guerra, dopo molti anni passati a ritrarre la devastazione delle terre lacerate dai peggiori conflitti, sente che è arrivato il momento di rimettere un po’ d’ordine nella sua vita.

La macchina fotografica non è un filtro: dentro di sé, impresso a fuoco, Daldossi custodisce tutto quello che ha visto e documentato, e ora, incapace di riprendersi quella “vita superflua” che si è sempre negato, sente che il suo tentativo di far rivivere la realtà nelle fotografie è naufragato. Chi può dire quando è doveroso intervenire sul campo e quando invece è giusto scattare? Una fotografia può comunicare davvero il dolore? Può essere uno strumento per recuperare ciò che si è perduto? Quelle immagini con cui Daldossi credeva di fermare il tempo, indelebili nella sua mente, gli altri si limitano a scorrerle sulle pagine delle riviste a colori, senza comprendere.

Nella sua inquieta ricerca di un posto nel mondo, per scendere finalmente a patti col suo mestiere, il fotografo dovrà arrivare fino a Lampedusa: solo lì, nell’estremo Sud dell’Europa, al seguito di una vecchia amica giornalista, sarà pronto ad affrontare la realtà con una consapevolezza del tutto nuova.

Marsilio Editori 2019
​Traduzione italiana di Cesare De Marchi

Recensione di Luigi Reitani (Il Sole24ore, 21.12.2019)

Sabine Gruber

Sabine Gruber © Foto: Gunter Gluecklich Nata a Merano nel 1963, studia germanistica, storia e scienze politiche a Innsbruck e Vienna. Numerosi riconoscimenti, fra cui: Veza-Canetti-Preis della città di Vienna, Österreichischer Kunstpreis für Literatur (2016), Preis der Stadt Wien für Literatur (2019).

Di ultima uscita: Stillbach oder Die Sehnsucht (C.H.Beck 2011), Daldossi oder Das Leben des Augenblick (romanzo – C.H.Beck 2016, dtv 2018); Am Abgrund und im Himmel zuhause (raccolta di poesie, Haymon 2018).

Libri in traduzione italiana: Stillbach o della Nostalgia (Marsilio 2014), Daldossi, ovvero la vita dell’istante (Marsilio 2019).

<<< Torna a Passo la parola

Top