Accesso rapido:

Vai direttamente al contenuto (alt 1)Vai direttamente al secondo livello di navigazione (alt 3)Vai direttamente al primo livello di navigazione (alt 2)

Variazioni sul barile dell’acqua piovana (Regentonnenvariationen)
Jan Wagner

Joachim Bernauer legge Jan Wagner
da sin a ds: Joachim Bernauer, Foto: © Goethe-Institut Italien / Joachim Bernauer; Copertina del libro, © Giulio Einaudi Editore

Questo #Lesetipp è di Joachim Bernauer
Direttore dei Goethe-Institut in Italia

Traduzione di Federico Italiano. Giulio Einaudi editore, 2019
Vincitore del Premio Büchner nel 2017

Nonostante il suo formato maneggevole, questo libro non è adatto all’uso come protezione respiratoria. Piuttosto, permette una respirazione poetica, di cui forse abbiamo più che mai bisogno in questi tempi, poiché la nostra lettura quotidiana è necessariamente incentrata su fatti e cifre. Per un facile accesso a più poesia nei tempi di Covid-19, questa edizione bilingue è disponibile anche come eBook.

È sempre un miracolo come questo poeta riesca a creare immagini che evocano stati d’animo in un mezzo verso fino a quando non si trovano davanti agli occhi cose a lungo dimenticate o non mai viste (questo è giustamente promesso nella bandella). Si tratta di testi meravigliosamente poetici e intelligenti.

Jan Wagner, autore pluripremiato e borsista dell’Accademia Tedesca Roma Villa Massimo nel 2011, conosce l’Italia e infatti in questo volume incontriamo anche Canaletto, gli asini siciliani, il cornetto portafortuna e il violoncellista Giovanni Gnocchi.

Una delle mie poesie preferite è quella sul barile dell’acqua piovana:

rimani, disse il buio, | e il tuo viso si scioglie | come un pezzo di zucchero.

Vi segnaliamo inoltre l’interessante intervista all’autore apparsa nel primo blog di poesia della Rai.

<<< Torna a Quarta di copertina

Top