Intervista illustrata “Entrambe dovrebbero avere un loro spazio”

Till Laßmann, illustratore e amburghese per scelta
Till Laßmann, illustratore e amburghese per scelta | Foto (particolare): © Till Gläser

Till Laßmann è illustratore e dal 2006 è amburghese per scelta nonché padre di due bambine. “Adoro l’offerta culturale di Amburgo anche se ho la sensazione che dovrei usufruirne meglio”, afferma. Laßmann è molto soddisfatto del sistema bibliotecario comunale Öffentliche Bücherhallen che frequenta spesso e volentieri insieme alle figlie. Le biblioteche sono importanti, ma in qualità di creativo cosa ne pensa della Elbphilharmonie, il nuovo emblema folgorante di Amburgo? Soffoca la subcultura? Gli abbiamo posto cinque domande e lui ci ha risposto a modo suo: con delle illustrazioni.

SIGNOR LASSMANN, DA AMBURGHESE COME VIVE LA ELBPHILHARMONIE? 

Till Laßmann Foto (particolare): © Till Laßmann I SUOI AMICI COSA NE PENSANO DEL NUOVO EDIFICIO PER I CONCERTI?

Till Laßmann Foto (particolare): © Till Laßmann QUAL È IL SUO LUOGO IDEALE PER LE ATTIVITÀ CULTURALI?

Till Laßmann Foto (particolare): © Till Laßmann

 

QUALE IMPORTANZA HA LA SUBCULTURA?

Till Laßmann Foto (particolare): © Till Laßmann

GLI EDIFICI FASTOSI SOPPIANTANO LA SUBCULTURA?

Till Laßmann Foto (particolare): © Till Laßmann