Ritratto della generazione post-Muro
Nati dopo l’89

Nati dopo l’89 – Home © Goethe-Institut Italien / Foto (particolare): Ignacio María Coccia

Sono passati trent’anni dal crollo del Muro di Berlino. Da allora, la Germania e l’Europa sono profondamente cambiate. Una sola Germania, un’Europa più grande, frontiere cancellate dalla storia e frontiere aperte. E un’unica moneta.
Che pensano di questa rivoluzione i ragazzi tedeschi e italiani nati dopo la caduta del Muro? Che impatto ha sulle loro vite? Per scoprirlo, il giornalista Matteo Tacconi e il fotografo Ignacio María Coccia si sono messi in viaggio. Dresda e Bonn in Germania, Trieste e Bari in Italia. Quattro reportage e una mostra, per immagini e parole, per raccontare la generazione post-’89.

I reportage

La mostra

La mostra sarà esposta in diverse città. Gli appuntamenti:

Interviste

Gli autori

Matteo Tacconi © Matteo Tacconi


Matteo Tacconi

Nato a Perugia nel 1978, è giornalista professionista. Segue l’Europa Centrale, i Balcani e l’area post-sovietica da quindici anni. Lavora soprattutto su progetti di approfondimento, scritti, radiofonici o televisivi.
www.matteotacconi.com

Ignacio María Coccia © Ignacio María Coccia


Ignacio María Coccia

È un fotografo rappresentato dall’Agenzia Contrasto. I suoi lavori, pubblicati su magazine italiani e internazionali, si concentrano sull’Europa delle periferie, delle frontiere, dei contrasti storico-sociali. È nato a Madrid nel 1974.
www.ignaciococcia.com

Il progetto per le scuole

Top