Sul divano verde: 1968–2018 © Goethe-Institut Rom / Grafica: Eleonora Salerno

Sul divano verde

Siate realisti, chiedete l’impossibile, è forse una delle frasi del ’68 che più fanno riflettere a cinquant’anni di distanza. La potenza rivoluzionaria dell’immaginazione nell’epoca digitale sembra essersi persa, eppure sono stati i sogni, la creatività e la voglia di immaginare un mondo diverso che hanno impresso dei cambiamenti radicali nella società, nella cultura e nella politica.

Tre incontri Sul divano verde si interrogano a cinquant’anni di distanza sull’eredità e l’influenza di quella stagione storica, ma soprattutto sull’urgenza di dare forma a nuovi sogni e a nuove forme di contestazione e di aggregazione sociale e politica. Ripensiamo l’impossibile per cambiare il mondo, potrebbe essere il motto del momento.”

Gabriele Kreuter-Lenz, Direttrice dei Goethe-Institut in Italia

Top