Cooperazione scuole - imprese Piazza Affari Tedesco:
Giovani inventori 2018

Spirito di gruppo a Piazza Affari Tedesco
Spirito di gruppo a Piazza Affari Tedesco | © Goethe Institut | Foto: Paola Libralato

Spirito di gruppo, creatività e abilità di marketing: anche quest’anno molti studenti di liceo, dal Piemonte alla Sicilia, hanno dimostrato di possedere tutto ciò. Piazza Affari Tedesco, noto anche come “Unternehmen Deutsch”, è stato concepito per attirare i giovani studenti di tedesco verso il mondo lavorativo e sostenerli. Il 25 maggio si è svolta a Roma la tradizionale cerimonia di premiazione delle idee commerciali migliori.

Dall’applicazione destinata ai turisti di lingua tedesca che visitano Ferrara fino ai prodotti per la salute e il benessere personale: queste le proposte convincenti delle scuole premiate in occasione della VI edizione del concorso di idee del Goethe-Institut. L’obiettivo di questa sfida era di sviluppare, affiancati da “aziende partner” prossime al settore scolastico, un servizio o un nuovo prodotto destinato a potenziali clienti tedeschi onorando i requisiti dell’originalità, l’utilizzabilità e l’idoneità commerciale.
 

Il concorso

Itinerapp, questo il nome dell’idea di Ferrara, è stata favorita dalla giuria di esperti. La classe 4L dell’Istituto Tecnico Vittorio Bachelet ha vinto il primo premio per l’ammontare di 500 Euro grazie alla guida multimediale che conduce attraverso i segreti storici della città ed è stata affiancata dall’azienda partner Itinerando s.n.c., nata inizialmente come giovane startup e diventata oggi uno dei principali fornitori di servizi per il turismo culturale di Ferrara. L’applicazione svela al turista di lingua tedesca le personalità significative del Rinascimento rappresentate dalle studentesse e dagli studenti vestiti con i costumi originali dell’epoca.
 
ItinerApp – Der multimediale Führer durch die Geheimnisse der Stadt Ferrara © IT Vittorio Bachelet | Goethe-Institut
Scopri l’ItinerApp!


Il secondo posto è stato attribuito ex aequo a due idee commerciali dedicate al benessere personale: la prima riguarda pastiglie antifumo da masticare prodotte con piante officinali, mentre la seconda è una soluzione per il tempo libero dedicata al benessere corporale per le coppie che non condividono gli stessi interessi. Insieme ad Aboca S.p.A. la classe 4LA del Liceo Città di Piero di Sansepolcro ha creato il prodotto antifumo SmokXelia basato sul mix di principi attivi naturali della pianta lobelia ed altre, e concepito per aiutare i clienti ad affrancarsi progressivamente dal tabagismo. Lo spot pubblicitario, un’analisi di mercato e l’opuscolo pieghevole destinato alle farmacie hanno consentito agli studenti toscani di assicurarsi il secondo premio per l’ammontare di 300 Euro.


L’altra idea commerciale che ha ottenuto lo stesso punteggio è stata creata a Domodossola. La classe 4TUR dell’IIS Marconi-Galletti-Einaudi ha ideato per l’azienda partner Premia Terme la Serata Kinning, concepita per aiutare le coppie discordanti su come passare il tempo libero serale a trovare un’attività da condividere. La parola “kinning” è l’unione fra “Kino” (cinema) e “spinning”: si attivano i pedali di una hydrobike per generare l’elettricità necessaria per visionare un film e sviluppare per inciso la tonicità fisica. Mollare vuol dire rinunciare al piacere di vedere un bel film!


Con due soli punti di distacco il Liceo Statale Archimede ha conquistato il terzo posto ed è la prima scuola vincitrice proveniente dalla Sicilia. La classe 3AL di Acireale ha condotto degli esperimenti insieme all’azienda partner Agrinova Bio 2000 per proporre dei coni per il gelato dal gusto diverso. L’Arancialda, prodotta con farina d’arancia, sfrutta i residui di pressatura delle arance bio altrimenti scartati per proporre una degustazione ecologica grazie alla quale le studentesse e gli studenti promettono al cliente tedesco “attimi di ozio del sud, solare, squisito”.
 

Il progetto

Piazza Affari Tedesco intende gettare un ponte fra il settore scolastico e quello lavorativo e dal 2012 ha unito più di 130 classi e aziende nell’ambito di partenariati didattici. Il progetto è riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) come misura adeguata per l’alternanza scuola-lavoro. La possibilità di focalizzarsi sugli aspetti economici della propria regione consente ai giovani di avvicinarsi attraverso la lingua straniera al “mondo economico” che diventa così qualcosa di meno astratto. L’obiettivo centrale di sviluppare un’idea commerciale innovativa per l’“azienda partner” assume la funzione di catalizzatore e il cliente tedesco potenziale diventa un’occasione vivente per mettere in luce l’immaginazione, l’abilità di marketing e le conoscenze interculturali dei partecipanti. Il progetto promuove inoltre le cosiddette soft skills – le competenze relazionali – e apre le porte a eventuali praticantati o talvolta addirittura a nuove possibilità lavorative nell’azienda partner.            

La giuria

Il concorso viene indetto annualmente. La giuria accoglie rappresentanti provenienti da istituti d’istruzione (professionale), da aziende italo-tedesche e dal settore scolastico. Per il 2018 ringraziamo del loro caloroso sostegno:
Deutsche Botschaft Rom
Bundesministerium für Bildung und Forschung (BMBF)
Bundesinstitut für Berufsbildung (BIBB)
GOVET – Zentralstelle für internationale Berufsbildungskooperation im Bundesinstitut für Berufsbildung (BIBB)
Camera di Commercio italo-germanica di Milano AHK/Dual Concept S.r.l.
Robert Bosch S.p.A., Milano/Human Resources
DER Viaggi Deutsches Reisebüro Rom S.r.l.
Helga Themessl, Napoli (docente di tedesco della II scuola vincitrice per l’anno scolastico 2016-17)


Per ulteriori informazioni sul progetto scolastico visitate il sito di “Piazza Affari Tedesco”.