Bazar dei Popoli in Piazza delle Feste SUQ Festival 2020

SUQ 2020 © Max Valle

ven, 28.08.2020 -
dom, 06.09.2020

Genova, Porto Antico, Piazza delle Feste

Porto Antico
Ponte Embriaco, Piazza delle Feste
Genova

22° edizione al Porto Antico Genova

Anche quest’anno, il Suq Festival non rinuncia all’appuntamento con il suo affezionato pubblico. Torna al Porto Antico di Genova, ormai da anni accompagnato dal Patrocinio di UNESCO Commissione Nazionale Italiana e riconosciuto best practice d’Europa per il dialogo tra le culture.
Nel programma 2020 si intrecciano teatro, musica, danza, incontri, workshop, mercato mediterraneo, cucine dal mondo e buone pratiche dell’ambiente. Un insieme di proposte dal vivo e online, per garantire a tutti una vasta accessibilità.

ll focus di questa 22° edizione sarà sul tema delle frontiere. Di frontiere parla la migrazione di tutti i tempi, ma lo sguardo si allarga all’attualità, a come la percezione dei confini, tra persone e geografici, sia cambiata dopo la pandemia. Con iniziative dedicate che vedono in scena giovani artisti ci si volta anche a zone di demarcazione più intime, personali, a confini tra sogno e realtà; o ancora alle linee, a volte invisibili ma reali, che separano il centro dalla periferia.

Il Goethe-Institut Genua partecipa al focus del festival, ricordando un evento che tuttora influenza la nostra quotidianità in tutta Europa: la caduta del Muro di Berlino il 9 novembre 1989.

1989 - Henning Wagenbreth 1989 - Henning Wagenbreth

Porteremo la mostra 1989 con le illustrazioni di Henning Wagenbreth al festival, accessibile per tutto il periodo. Ogni tavola illustrata fa riferimento alle storie brevi, scritte da dieci famosi autori europei che intendono il muro nel più vasto senso del termine: i muri nelle nostre teste, le cose che dividono le persone e ostacolano la loro vista. In questo modo, i racconti di Didier Daeninckx, Heinrich Böll, Olga Tokarczuk, Max Frisch, Ljudmila Petrusevskaja, Andrea Camilleri, Jiri Kratochvil, Elia Barceló, Miklós Vámos e Ingo Schulze rendono le illustrazioni un’esperienza che può arricchire tutti.


.
 

Indietro