Mercoledì al Goethe Film : Als wir träumten (Quando sognavamo)

"Als wir träumten" - Andreas Dresen Foto: da "Als wir träumten" Rommel Film-Pandora Film/Peter Hartwig

27 novembre 2019, ore 16.30

Goethe-Institut Mailand

Centro Culturale Tedesco
Via San Paolo 10
20121 Milano

I mercoledì al Goethe sono dedicati alla rassegna 30 anni dalla caduta del Muro, organizzata in collaborazione con l'Università degli Studi di Milano.
La rassegna continua con il film Als wir träumten (Quando sognavamo) di Andreas Dresen.

Il film verrà introdotto da Stefano Apostolo, Università degli Studi di Milano.

27 novembre 2019, ore 16.30

Als wir träumten
(Quando sognavamo)
Regia: Andreas Dresen, colore, 117 min., 2013-2015

Solo pochi anni fa, Dani, Rico, Paul e Mark andavano ancora a scuola nella DDR, soggetti a imperativi ideologici ma allo stesso tempo protetti in una quotidianità semplice da gestire. Dopo la caduta del muro sembrano non esserci più regole. Gli amici si godono la loro anarchia privata, di notte girovagano per Lipsia, sfrecciando ubriachi in macchine rubate per le strade buie, fanno uso di droghe e si lasciano andare in atti vandalici, compiacendosene. Aprono una discoteca, ma dopo un anno devono già chiudere, incapaci di far fronte alla violenza dei naziskin. Rico butta all’aria una carriera da pugile, Paul lavora nel settore dei porno, Mark muore e Dani perde il suo grande amore. Als wir träumten (Quando sognavamo) racconta la storia di una “lost generation”, vittima inconsapevole della riunificazione tedesca.

Andreas Dresen è nato a Gera nel 1963. Dopo il praticantato come regista presso gli studi della DEFA di Potsdam-Babelsberg e il lavoro come assistente alla regia per Günter Reisch, ha studiato alla Hochschule für Film und Fernsehen „Konrad Wolf“, sempre a Potsdam-Babelsberg. Dal 1992 lavora come autore e regista. Oltre all’attività cinematografica, ha lavorato come regista anche per il teatro, portando in scena l’“Urfaust“ di Goethe allo Staatstheater di Cottbus (1996), la sua pièce „Zeugenstand“ al Deutscher Theater di Berlino (2002) e, sempre lì, „Kasimir e Karoline“ di Horváth (2006). A Basilea, nel 2006, ha diretto per la prima volta un’opera, il „Don Giovanni“ di Mozart.
Il suo lungometraggio d'esordio Stilles Land (1992) ricevette il premio Hessischer Filmpreis e il premio della critica tedesca. Con il suo film ad episodi Nachtgestalten alla Berlinale 1999 si affermò definitivamente. Due anni più tardi Halbe Treppe divenne un grande successo, che gli porto molti riconoscimenti tra cui l'Orso d'Argento della Berlinale e il premio Deutscher Filmpreis d'argento. Un ulteriore successo di pubblico fu Sommer vorm Balkon del 2006. Dresen ha girato anche documentari come Herr Wichmann von der CDU. Al Festival del Cinema di Cannes nel 2011 ha presentato nella sezione Un Certain Regard il suo film drammatico Halt auf freier Strecke, dove ha osservato gli effetti di una diagnosi di tumore inoperabile al cervello su un uomo e la sua famiglia. Nel 2016/17 Dresen ha girato il suo prima film per ragazzi: Timm Thaler oder das verkaufte Lachen (2017).  Presso il premio Deutschen Filmpreis l'adattamento di Dresen è stato nominato nella categoria „Miglior film per ragazzi“. Dresen è membro dell'Akademie der Künste Berlin-Brandenburg, della Filmakademie europea e membro fondatore della Deutschen Filmakademie. Vive a Potsdam.

Indietro