Puntate video In Parola, suggestioni - Viaggio dell’immaginazione tra Europa e Africa

Inaugurazione a Danzica del “Muro che scompare” Foto (dettaglio): Bartosz Bańka © Goethe-Institut

Dicembre 2020 - maggio 2021

Milano Online


Milano

Alcune citazioni de “Il muro che scompare” lette e interpretate da concittadini

Dalla raccolta di citazioni per "Il muro che scompare" Mascherenere Laboratorio di Teatro in collaborazione con il Goethe-Institut Mailand, ne ha scelte alcune e le ha messe in scena in brevi video, che ci accompagneranno fino a maggio 2021, quando "Il muro che scompare" verrà installato nel Castello Sforzesco di Milano.

In questo quinto e ultimo video, "Impegno", Ngoné Guéye interpreta la citazione di Samuel Beckett "Ho provato, ho fallito. Non importa, riproverò. Fallirò ancora. Fallirò meglio", introducendo il video con il detto africano: "Se hai paura di cadere, non camminare su due gambe" (Camerun).

Olivier Elouti, curatore del progetto: "Chi vuole andare lontano deve mettere in conto che potrebbe anche cadere durante il percorso. Dietro a ogni successo c'è una serie di tentativi a volte non riusciti; come l’eroe dei racconti che non si arrende mai e di fronte a ogni difficoltà si rialza per "ricreare" la storia. È questa sana competizione con noi stessi che aiuta a superare gli ostacoli che i nostri limiti spesso ingigantiscono. Il fallimento è una delle esperienze che ci rendono consapevoli di quanto stiamo imparando. La vita per noi, anche nelle piccole cose, è una scuola dove si fa, si fallisce, si riprova … si migliora".

Video precedenti
"Un saluto per comprendere", primo video della serie che riprende la citazione di Louis Massignon "Per comprendere l'altro, non bisogna annetterselo, ma divenire suo ospite". 

"Il Coraggio", secondo video, in cui Aliou Diop interpreta la citazione di Paul Celan "E' tempo che la pietra accetti di fiorire, che l'affanno abbia un cuore che batte. E' tempo che sia tempo. E' tempo". ​

"Parla con me", in questo terzo video della serie Madeleine Mabitana interpreta la citazione di Cartesio "La lettura dei buoni libri è una sorta di conversazione con gli spiriti migliori dei secoli passati".

"C'era una volta...", quarto video con Mary Martins che interpreta la citazione di Carlo Goldoni "Il mondo è un bel libro, ma poco serve a chi non sa leggere".

Il progetto "In Parola"
L'istinto dell'uomo è spesso orientato ad agire in modo egoistico. Quando siamo in difficoltà tendiamo a proteggerci dal resto del mondo e per difenderci erigiamo muri, non solo fisici; ma cosa succede quando tutti questi crollano? Troviamo lo spazio per raccontarci e spesso basta una citazione per riassumere una storia, un concetto, entrare in contatto con l'altro.
In questo periodo di pandemia dobbiamo reinventare ogni creazione artistica, usando ogni mezzo tecnico ed espressivo, anche rudimentale come un semplice cellulare, che basta però per registrate il sentimento generato nei protagonisti da ogni singola citazione.

Dice Olivier Elouti di Mascherenere, curatore dell'iniziativa: "Con questo progetto vogliamo andare a esplorare l'espressività di alcune citazioni raccolte, non perché sono universali, ma perché le sentiamo nostre. Optiamo per un viaggio dell'immaginazione, perché solo così riusciamo a dare corpo alle citazioni scelte, trasportandole in Africa dove citazione fa rima con proverbio, cercando i punti di congiunzione tra l'Europa e l'Africa".

"Il Muro che scompare" è un progetto del Goethe-Institut, finanziato dal Ministero federale degli Affari esteri in occasione del semestre di presidenza del Consiglio dell’Unione Europea della Germania nel 2020.

Indietro