Incontri online e mostra Maestri: Incontriamoli! - Joseph Beuys

Joseph Beuys ad Anacapri 1972 Foto: Giancarlo Pancaldi

11 maggio - 19 dicembre 2021

Milano Online


Milano

A 100 anni dalla nascita

Lecture, Performance, Video, Incontri, Testimonianze e una Mostra

Dopo i “Milanesi eccellenti, Gianni Sassi e Franco Quadri” tra i maestri che il Teatro Out Off ha guardato nel suo fare e nel suo sperimentare vi è Joseph Beuys di cui nel 2021 ricorre il centenario. Un’importante occasione per raccontare la complessa esperienza di questo artista tedesco che ha rivoluzionato il concetto di arte legandolo profondamente all’espressione della vita dell’uomo e al rapporto necessario con la natura, innescando un dialogo che trascende l’arte per divenire pensiero filosofico e politico.

Il Teatro Out Off presenta due iniziative in collaborazione con il Goethe-Institut Mailand :

- dal 11 al 15 maggio 2021, alle ore 21.00, 5 serate live streaming sui canali social del Teatro Out Off con performance, incontri, letture, proiezioni con ospiti italiani, tedeschi e internazionali che esploreranno i diversi ambiti del pensiero di Joseph Beuys. A curare il programma degli eventi Manuela Gandini, critica d’arte e docente alla NABA di Milano e Susanna Schoenberg filmmaker, media e performance artist e docente all’Accademia di Düsseldorf. Verranno coinvolti anche gli studenti dell'Accademia di Düsseldorf, dell’Accademia di Brera e della NABA di Milano per capire come sono germogliati i “semi” di Beuys. 
Programma delle 5 serate

- dal 11 maggio al 19 dicembre 2021 la mostra “Der Fehler fängt schon an, wenn einer sich anschickt Keilrahmen und Leinwand zu kaufen” a cura di Patrizio Peterlini. La mostra, allestita nei locali del Teatro Out Off, è una selezione di edizioni e poster provenienti dalla Collezione Luigi Bonotto. La mostra prende il titolo dal famoso manifesto di Beuys del 1985: “Le cose iniziano ad andare male quando qualcuno va a comprare un telaio e una tela”.
Una dichiarazione di rottura radicale con il mondo dell’arte tradizionale e che testimonia la scelta del maestro tedesco di operare in una dimensione antropologica per la realizzazione di quella che definiva una scultura sociale.
Maggiori informazioni sulla mostra

Iniziative collaterali, 24 aprile e 12 maggio 2021
Per promuovere queste iniziative e favorire la partecipazione, in collaborazione con l’associazione della via Mac Mahon VMMD e la NABA di Milano, il 24 aprile dalle ore 10.00 alle 13.00 gli allievi di Manuela Gandini della NABA “racconteranno” Beuys nei negozi e lungo via Mac Mahon.  

Il 12 maggio alle ore 18.00, giorno della nascita di Beuys, letture da Beuys con l’attrice Giulia Amato e piantumazione di una quercia nel parchetto di via Mac Mahon. La cerimonia, citando l’opera “7000 querce” di Joseph Beuys presentata a “Documenta” di Kassel  nel 1982, vuole simboleggiare il rapporto tra arte e natura al centro del pensiero del maestro tedesco. L’iniziativa è realizzata con il Municipio 8 e l’associazione di via Mac Mahon VMMD.

Indietro