Progetto nazionale FeliCittà – Landschaft Glück

Liquid Penguin Goethe-Institut Neapel

18/09-25/09/2015

Napoli

Ritratto acustico di Roma, Trieste, Palermo e Napoli

Dal 18 al 24 settembre 2015 anteprima a Napoli con il duo artistico tedesco Liquid Penguin che è in città per studiare la felicità dei napoletani, tra le celebrazioni di San Gennaro, l’Osservatorio del Vesuvio e l’incontro di tante personalità, tra questi: il sindaco Luigi de Magistris, gli scrittori Maurizio Braucci e Valeria Parrella, l’assessore Alessandra Clemente, l’editore Raimondo di Maio, il direttore del Museo dell’Osservatorio Vesuviano Mauro de Vito, il musicista Tommaso Rossi e  don Tonino Palmese.

Il duo artistico tedesco Liquid Penguin sarà in Italia, da nord a sud, per inseguire i suoni della felicità. Dal 18 settembre a fine novembre Katharina Bihler e Stefan Scheib saranno a Roma, Trieste, Palermo e Napoli per capire in tempi di crisi come cambiano le città attraverso i loro suoni e le testimonianze dei loro cittadini. Una produzione del Goethe-Institut in collaborazione con Eataly, Saarländischer Rundfunk e Deutschlandradio Kultur.

Dal 18 settembre al 30 novembre due artisti tedeschi, il duo Liquid Penguin, ovvero Katharina Bihler e Stefan Scheib, si metteranno alla ricerca del suono della felicità proprio nel Paese nel quale da sempre i tedeschi immaginano che la felicità sia di casa: l’Italia. L’ensemble Liquid Penguin chiederà agli abitanti di Roma, Trieste, Palermo e Napoli che cosa significa per loro la felicità, quali sono le parole o i suoni che essi associano all’idea di gioia, benessere o serenità. Il progetto si chiama FeliCittà e i Liquid Penguin intervisteranno passanti ma anche artisti poeti, autori, compositori o musicisti.
Glückscontainer
Insieme agli artisti arriverà in Italia anche il Glückscontainer. Si tratta di una costruzione paragonabile a un confessionale o una cabina per fototessera. Dentro alla cabina l’utente riceverà un foglio con le istruzioni per l’uso, ovvero con la domanda “Se la felicità ha un suono, qual è?”, premerà l’interruttore “start” e potrà registrare la propria dichiarazione. Il ”confessionale della felicità” rimarrà per due settimane in ciascuna delle quattro città.



Gli artisti hanno imparato l’italiano apposta per il progetto e stanno studiando il napoletano. Katherina Bihler spiega: “Vogliamo essere all’altezza di Napoli. Il napoletano è una lingua incredibilmente musicale. Da sempre ci ha affascinato. Con l’aiuto delle persone che andremo a intervistare, desideriamo studiarne la melodia. E quale sarebbe il posto migliore per la nostra ricerca, se non la strada, i vicoli? Registreremo i suoni di Napoli, all’aperto, sotto il cielo. Insomma sotto l’abbraccio del cielo di Napoli. Non vediamo l’ora di cominciare”.

A Roma il Glückscontainer, arriverà il 26 settembre al Goethe-Institut di Roma per la Giornata delle porte aperte e si trasferirà dal 27 settembre all’11 ottobre presso Eataly al quartiere Ostiense nell’ambito dello Street Festival, che si terrà dal 25 al 27 settembre, e del mese dedicato all’innovazione e alle tecnologie applicate in cucina. Poi in novembre il Glückscontainer arriverà a Napoli per la rassegna “L’Arte della Felicità”.
Dopo il debutto romano, il Glückscontainer sarà installato a Trieste presso lo storico Caffè San Marco, e poi ancora a Palermo e Napoli. Una volta raccolto tutto il materiale, Liquid Penguin analizzerà le registrazioni e le ordinerà secondo delle categorie in base al suono delle parole, al significato dei suoni, agli ambiti tematici, ai paesaggi acustici. In seguito le registrazioni saranno montate da Liquid Penguin in singoli podcast scaricabili sui siti web dei Goethe-Institut in Italia.
Con il materiale Liquid Penguin realizzerà anche un documentario acustico dal titolo “FeliCittà” coprodotto dalla Radio della Regione del Saarland, “Saarländischer Rundfunk” e da “Deutschlandradio Kultur” (due grandi emittenti tedesche).
                    
Gli artisti
Liquid Penguin L’ensemble Liquid Penguin composto dalla autrice Katharina Bihler e dal compositore Stefan Scheib lavora dal 1996 nel campo di musica contemporanea, arte sonora e radiodrammi. Per le loro opere gli artisti hanno ricevuto numerosi premi come il “Deutscher Hörspielpreis”, il premio per il miglior radiodramma e altri.
contatto:www.liquidpenguin.de

Il progetto FeliCittà, ideato e curato dal Goethe-Institut Neapel, fa parte del programma del Goethe-Institut “Cantiere Felicità”, una serie di eventi sulle nuove connotazioni del concetto di benessere individuale e sociale in tempo di crisi. 
 

Indietro