Festival multidisciplinare Sempre più fuori

Grafica del Festival Sempre più fuori 2023 © Illustrazione digitale di Laura Riccioli, Progetto grafico Sitoperte

dal 14 al 25 luglio 2023

Goethe-Institut Rom

III edizione

Torna a Roma il festival multidisciplinare Sempre più Fuori e per la sua terza edizione offre un fitto programma di appuntamenti che spaziano tra teatro, musica, danza, cinema, letteratura, arte, fotografia. Fuori dalle rigide divisioni tra i generi dello spettacolo, fuori dalla rete e da schermi e dispositivi digitali - come sottolinea il titolo - Sempre più Fuori segue una propria tessitura che prova a comporre un mosaico di formati e linguaggi in grado di coabitare gioiosamente gli spazi che li ospitano e generare pratiche di scambio tra i pubblici e non solo di consumo mordi e fuggi.

Nicola Lagioia Nicola Lagioia | Foto (dettaglio): © Musacchio, Ianniello & Pasqualini Il Festival aprirà venerdì 14 luglio alle ore 19 con un appuntamento dedicato alla letteratura di Nicola Lagioia, scrittore Premio Strega 2015 per il romanzo La ferocia (Einaudi Editore).

Sabato 15 luglio alle ore 19 Monica Ciarcelluti e Renzo Francabandera ci accompagneranno in una passeggiata immersiva nei dintorni del Goethe-Institut nell’ambito di SO HUMAN-La mia vita da pianta, una digital performance immersiva site-specific che analizza il rapporto tra uomo e ambiente attraverso un percorso multisensoriale.

Lunedì 17 luglio alle ore 19 si terrà l’inaugurazione della mostra fotografica di Irene Tomio This is a male nipple. Am I censored enough? incentrata sulla censura del corpo femminile al tempo dei social. A seguire alle ore 20 presentazione del volume Lost in Translation. Le disabilità in scena (Bulzoni Editore) di Flavia Dalila D’Amico, che indaga l’utilizzo della disabilità nello spettacolo dal vivo da fine Ottocento a oggi. Infine alle ore 21 chiude la giornata la lecture performance Autoritratto in 3 atti dell’artista sordo Diana Anselmo, che indaga il tema dello sguardo, declinandolo sotto tre diversi punti di vista: quello proprio, quello subìto e quello riappropriato, tanto poetico quanto politico, uno sguardo collettivo, plurale e sovra-individuale.

Martedì 18 luglio alle ore 19 apertura della mostra/installazione Precipitazioni sparse di Bruna Esposito a cura di Zerynthia.

Giovedì 20 luglio alle ore 21 serata dedicata al cinema con la proiezione del film (sottotitolato per la comunità sorda) Le vacanze intelligenti, di Alberto Sordi.

Le mostre rimarranno aperte fino al 25 luglio.


Sempre più fuori, con la direzione artistica di Antonino Pirillo e Giorgio Andriani, è un progetto di Cranpi in collaborazione con Accademia Tedesca Roma Villa Massimo, Goethe-Institut, Biblioteche di Roma, con il patrocinio del Municipio II - Roma Capitale. Il progetto è vincitore dell’Avviso Pubblico biennale “Estate Romana 2023-2024”.


 

Indietro