Mostra #Migrazione #Speranza #Willkommen

Una ragazza che ha partecipato al laboratorio © Nanni Schiffl-Deiler

Inaugurazione:
11/9/2016 ore 18:30

12 sett – 9 ott 2016
ven+sab 16:00–19:30
dom 10:30–12:30, 16–19

Palazzetto dell'Arte

Piazza Caduti di Nassiriya
00033 Cave (RM)

Una mostra fotografica di Nanni Schiffl-Deiler e giovani profughi


Un'iniziativa del Goethe-Institut Rom

Inaugurazione: 11 settembre 2016, ore 18:30 alla presenza della fotografa.
La mostra rimarrà aperta fino al 9 ottobre 2016.

In questo periodo l'Europa sta vivendo il più grande movimento di fuga e il più imponente flusso migratorio che ci siano mai stati da alcuni decenni a questa parte. Già solo quest’anno oltre 800.000 persone hanno messo a rischio la propria vita per raggiungere l’Europa attraverso il Mediterraneo. Di queste oltre 3.000 sono morte durante il tragitto. Il loro cammino continua ai confini con i Paesi europei: confusione, umiliazione, sfruttamento e altre nuove minacce sono i prossimi pericoli che devono fronteggiare.

I giovani intraprendono questa strada fitta di rischi per avere la possibilità di costruirsi una vita al sicuro e in libertà. Le condizioni nei loro paesi di origine, la persecuzione politica o religiosa, gli abusi sessuali o l’impoverimento economico li hanno spinti a farlo.

Nanni Schiffl-Deiler © privato La fotografa Nanni Schiffl-Deiler ha messo a disposizione di 8 giovani migranti a Roma una fotocamera aiutandoli ad esprimere a loro modo attraverso di essa la loro quotidianità e i loro sentimenti. La mostra espone il ritratto di ciascun ragazzo realizzato da Nanni Schiffl-Deiler e le fotografie scattate dai ragazzi.

I testi sui rispettivi paesi di provenienza e le citazioni personali dei ragazzi sono messi a confronto con la Dichiarazione universale dei diritti umani.

Indietro