Teatro Al di là dei Muri

Collage Foto: Teatro Out Off

14/11-8/12/2019

Teatro Out Off

Via Mac Mahon 16
Mailand

Trilogia dell'Est Europa

A trent’anni dalla caduta del muro di Berlino, il Teatro Out Off, in collaborazione con Farneto Teatro, dedica all’evento destinato a cambiare gli equilibri internazionali, il progetto  Trilogia dell’Est Europa di Maurizio Schmidt ed Elisabetta Vergani
Con il patrocinio del Centro Culturale Ceco e del Goethe-Institut Mailand
 
  • Dal 14 al 24 novembre 2019 (Prima nazionale)
Memorandum - di Václav Havel
traduzione di Gian Lorenzo Pacini; regia: Maurizio Schmidt; con Sebastiano Bronzato, Ludovico Fededegni, Lorenzo Frediani, Luca Mammoli, Valentino Mannias, Silvia Valsesia, Elisabetta Vergani; musiche registrate: Ramberto Ciammarughi; scene: Silvia Tramparulo in collaborazione con Cristina Colombo; allestimento scenico: Federico Fedostiani; luci: Luigi Chiaromonte; organizzazione: Marta Ceresoli e Davide Pansera; ufficio stampa Out Off e Maddalena Peluso;

È una commedia divertente e surreale, una vera e propria orgia verbale. La parola di Hàvel descrive le strutture dell’angoscia e vi gioca con una personalissima geometria. Crea una equazione matematica che evidenzia la banalizzazione del linguaggio per mostrare il totalitarismo ed i suoi effetti sui rapporti umani, la divinizzazione del progresso, la disumanizzazione, la disgregazione delle speranze, la paura e il senso di colpa. È già diffuso il sentimento della futura “rivoluzione di velluto” che seguì di pochi mesi la caduta del Muro di Berlino.

 
  • Dal 26 novembre al 1 dicembre e dal 5 al 8 dicembre 2019
Verso Cassandra - da Omero a Christa Wolf
drammaturgia e regia: Maurizio Schmidt; con Elisabetta Vergani; percussioni e canto dal vivo: Danila Massim

A trent’anni dalla caduta del Muro di Berlino il mito di Cassandra è capace di evocare ancora i fantasmi della censura e dell’oppressione. È una telefonata all’antichità, la connessione tra due donne oltre il tempo.
La drammaturgia nasce dalle suggestioni derivanti dall’Iliade, da una parte, e dal romanzo di Christa Wolf dall’altra. La messa in scena è l’incontro tra il lavoro di una attrice nel pieno della sua maturità espressiva e di una percussionista etnica di grande talento.

 
  • Il 3 e 4 dicembre 2019 (Prima nazionale)
L’Orazio - di Heiner Müller
traduzione: Saverio Vertone; regia: Maurizio Schmidt; con Maurizio Schmidt; al pianoforte Ramberto Ciammarugh; luci: Luigi Chiaromonte; organizzazione; Marta Ceresoli e Davide Pansera; ufficio stampa: Out Off e Maddalena Peluso

E’ un apologo, ambientato in un’antica Roma del pensiero, narrato da un’entità morale indeterminata. È un dramma teso a riconoscere che la verità è sempre impura, ma da dirsi con parole pure, è spericolata parabola contro l’adulterazione del linguaggio, una riflessione drammatica sulla ragnatela di nessi che esistono tra realtà e linguaggio. È il racconto delle difficoltà che incontra una comunità nel tentativo di raccontare imparzialmente i sanguinosi eventi della guerra.


Ora inizio spettacolo:
martedì, mercoledì e venerdì ore 20.45,
giovedì e sabato ore 19.30, domenica ore 16.00

Ulteriori informazioni e Programma Collaterale sul sito del Teatro Out Off

Indietro