Accesso rapido:

Vai direttamente al contenuto (alt 1)Vai direttamente al secondo livello di navigazione (alt 3)Vai direttamente al primo livello di navigazione (alt 2)

Finestra su Berlino
Una piccola impresa editoriale tra difficoltà, solidarietà e nuovi progetti

Pit | Illustrazioni di Daniela Berti
Pit | Illustrazioni di Daniela Berti | © Foto: Raum Italic Edizioni 2020

Marco e Barbara si sono stabiliti a Berlino nel 2012 con il progetto di aprire una libreria indipendente che fosse anche casa editrice, studio grafico, spazio culturale. A marzo 2020 avrebbero dovuto inaugurare la nuova sede con una festa mai avvenuta a causa di Covid-19. Mentre le fiere internazionali dell’editoria saltavano e la libreria era costretta a chiudere temporaneamente, in casa è nato “Pit”, un nuovo libro che parla di un pulcino più grande del sole.

Di Giulia Mirandola

Cosa stavate programmando nel momento in cui è scoppiata la pandemia?

A inizio marzo abbiamo svuotato la nostra sede storica e ci siamo trasferiti in un nuovo spazio che condividiamo con la libreria internazionale Mundo Azul. In primavera avremmo voluto organizzare una festa inaugurale quando il 22 marzo il senato di Berlino ha emesso un’ordinanza sulle misure necessarie per frenare il nuovo Coronavirus in città. Da quel momento abbiamo dovuto chiudere e rimandare l’inaugurazione.
 
Quali sono i problemi maggiori per una piccola impresa come la vostra?

Eravamo pronti per due fiere internazionali dell’editoria, quella di Bologna e quella di Lipsia, saltate entrambe e rinviate al 2021. In Italia, dove stampiamo e distribuiamo i libri della nostra casa editrice, la distribuzione al momento è bloccata. La Germania ha deciso, sia a livello federale, sia a livello regionale, un programma di aiuto immediato alle imprese, per il quale abbiamo fatto richiesta. Per le microimprese come la nostra restare fermi significa rischiare l’esistenza stessa dell’attività. Malgrado ciò, riteniamo che la prima emergenza sia in assoluto quella sanitaria.
 
Cosa significa in queste settimane “essere a casa”?

Amiamo il nostro lavoro. Per questo soffriamo il fatto di non poter andare in studio, di non riuscire a pianificare nulla, né sul breve, né sul medio termine, di non sentirci sufficientemente sicuri per fare nuovi contratti, dal momento che non si riesce a fare nessun tipo di previsione.
 
In che modo continuate a comunicare con il pubblico a distanza?

Abbiamo raccolto l’invito del nostro distributore italiano Corraini Edizioni a condividere attraverso i rispettivi canali social letture, video, interviste agli autori e alle autrici con cui lavoriamo, suggerimenti su cosa fare insieme in casa in queste giornate. Queste azioni hanno uno scopo doppio: da un lato comunicare che ci siamo, che non siamo “spariti”, dall’altro tenere compagnia. Inoltre abbiamo un negozio on line che è sempre attivo. Uno degli obiettivi del 2020 era proprio quello di rinnovare questo servizio e renderlo più efficiente.
 
Quali progetti editoriali sono in corso?

Ci sono due libri pronti per andare in stampa che di fatto sono fermi. Abbiamo deciso di non stampare fino a quando le vendite non ripartiranno. Il primo dei due libri è Lasciatemi divertire. Quaderno di un poeta in erba di Nicoletta Grillo (seconda edizione). Il secondo libro è una novità: è illustrato da Steven Guarnaccia ed è ideato per giocare con le forme e i nomi della pasta italiana.
 
Chi è Pit? Ci raccontate qualcosa del pulcino più grande del sole?

Pit è nato dalla fantasia di Daniela Berti, una valida illustratrice italiana che si è formata allo Iuav di Venezia, all’Isia di Urbino e all’ESA Saint Luc di Bruxelles. Pit è un pulcino gigante che per le sue proporzioni esagerate desta l’interesse di tutta la comunità scientifica. In questo periodo nel quale tutto sembra essersi ristretto, siamo felici di poter offrire ai bambini una storia che racconta di cose grandi e di cose piccole con grazia e divertimento.

  • Illustrazione di Daniela Berti tratta da Pit, Raum Italic Edizioni 2020 © Illustrazione di Daniela Berti tratta da Pit, Raum Italic Edizioni 2020
    Pit
  • Illustrazione di Daniela Berti tratta da Pit, Raum Italic Edizioni 2020 © Illustrazione di Daniela Berti tratta da Pit, Raum Italic Edizioni 2020
    Pit

Top