Riformare. Il presente.
#180 secondi

Non una di meno © Goethe-Institut Italien

Femminismo
Non una di meno

Si può raccontare la storia e le motivazioni di un movimento politico che ha portato in piazza donne e uomini di 59 paesi in soli 180 secondi? Sfida accettata!

“Ni Una Menos”, in Italia “Non Una Di Meno”, è un movimento di protesta contro la violenza sulle donne. Nato in Argentina nell’ottobre del 2016, ben presto si è fatto internazionale. In Italia si è organizzato in una rete nazionale formata da associazioni e da singoli che si riuniscono tutto l’anno a livello cittadino e in assemblee nazionali. L’otto marzo 2017, la rete italiana ha preso parte allo sciopero globale delle donne, il primo nella storia. L’obiettivo delle italiane? Scrivere un piano antiviolenza femminista dal basso, ricavato da otto tavoli di discussione.
Per raccontare questa rete, ho intervistato sei attiviste facenti parte di realtà diverse: il collettivo femminista GRRRamigna, l’associazione SCOSSE, il collettivo femminista Degender Communia, il collettivo d’insegnanti Cattive Maestre.

Zoe Roversi Giusti