Accesso rapido:
Vai direttamente al contenuto (alt 1)Vai direttamente al secondo livello di navigazione (alt 3)Vai direttamente al primo livello di navigazione (alt 2)

Tendenze editoriali 2019
I libri per bambini e ragazzi prendono posizione

I rifiuti, la cosa più noiosa del mondo: le tematiche ambientali restano di tendenza anche nel 2019
I rifiuti, la cosa più noiosa del mondo: le tematiche ambientali restano di tendenza anche nel 2019 | Foto (dettaglio): © Beltz und Gelberg Verlag

Anche per il 2019 il mercato editoriale dei libri per bambini e ragazzi in lingua tedesca punta su temi socialmente rilevanti, mettendo al centro la tutela della natura e dell’ambiente o i modelli femminili.

Di Marlene Zöhrer

Una cosa è apparsa evidente camminando per i padiglioni della Fiera del Libro di Lipsia nella primavera 2019 e gettando uno sguardo agli scaffali: il libro per bambini e ragazzi in lingua tedesca ha preso posizione, rimanendo così fedele alle tendenze degli anni passati e assicurando un posto stabile nel mercato del libro per bambini e adolescenti ad argomenti come parità di diritti, tutela della natura e dell’ambiente e politica, accanto alle serie fantasy e ai racconti su famiglia, amicizia, conflitti, amore, pubertà, adolescenza, malattia e morte. Argomenti che, siano essi nuovi o riscoperti, trovano spazio sia nel programma narrativo, dal libro illustrato al libro per ragazzi, sia anche nella saggistica.

Ambiente e diversità

Come e quanto i bambini e i ragazzi si interessino all’ambiente, alla natura e alla protezione del clima, lo dimostra non da ultimo il movimento “Friday for future”, un movimento con il quale i giovani fanno sentire la loro voce manifestando per una maggiore tutela del clima. Già da diversi anni il mercato del libro per bambini e ragazzi riflette questo interesse crescente, affrontando l’indiscussa e urgente necessità di tutelare la natura e gli animali, la biodiversità, la sostenibilità e la consapevolezza ambientale. 
Per i bambini e i ragazzi le tematiche ambientali e climatiche sono importanti: ciò è evidente nella narrazione come anche nella saggistica. Per i bambini e i ragazzi le tematiche ambientali e climatiche sono importanti: ciò è evidente nella narrazione come anche nella saggistica. | Foto: © Thienemann Verlag | Oetinger Verlag | Beltz und Gelberg Verlag I saggi usciti in libreria questa primavera come Müll: Alles über die lästigste Sache der Welt (trad. lett.: I rifiuti: tutto sulla cosa più noiosa del mondo), Paulas Reise: oder Wie ein Huhn uns zu Klimaschützern machte (trad. lett.: Il viaggio di Paula: o come un pollo ci ha reso protettori del clima) o Seltene Tiere. Atlas der bedrohten Arten (trad. lett.: Animali rari. Atlante delle specie a rischio) cercano di informare e sensibilizzare sulle tematiche ambientali e climatiche. Il programma autunnale delle case editrici promette ancora altri nuovi saggi sul tema del surriscaldamento globale e sulla tutela della natura. Anche libri come ad esempio Der grüne Riese (trad. lett.: Il gigante verde) o Juju und Jojô. Eine Geschichte aus der Großstadt (trad. lett. Juju e Jojô. Una storia dalla grande città) illustrano la bellezza degli habitat naturali e la necessità di salvaguardarli. Entrambi questi ultimi due libri rappresentano l’attenzione del mercato librario per la diversità nella rappresentazione dei piccoli protagonisti: le bambine Bea, Juju e Jojôsind sono di carnagione scura. 

Donne forti e modelli di coraggio

Mentre la varietà etnica e culturale entra solo lentamente e a stento nella letteratura per bambini e ragazzi, la parità di diritti è uno dei temi ricorrenti degli ultimi anni, come dimostrano non solo saggi come il volume Feminismus dalla serie Carlsen Klartext, ma in particolare tutte quelle biografie che raccontano in serie o in antologie le biografie di donne straordinarie, spesso secondo il modello del bestseller edito nel 2017 Storie della buonanotte per bambine ribelli. Volumi come Frauenpower made in Europe: Große europäische Frauen im Porträt (trad. lett.: Il potere delle donne made in Europe: ritratti di grandi donne europee) o il graphic novel Rebellische Frauen – Women in Battle: 150 Jahre Kampf für Freiheit, Gleichheit, Schwesterlichkeit (Donne in lotta: 150 anni di battaglie per la libertà, la parità, la sorellanza) ritraggono donne forti e combattive che si battono per i loro diritti, i loro ideali e i loro sogni. Esse vogliono essere un modello per tutti gli adolescenti al di là del loro genere. I ritratti sono selezionati e presentati in modo da costituire una sintesi appassionante e permettere paragoni storici. 
Protagoniste con un origini migratorie e antologie su donne forti: anche nel settore dei libri per bambini e ragazzi trovano spazio tematiche di attualità sociopolitica. Protagoniste con un origini migratorie e antologie su donne forti: anche nel settore dei libri per bambini e ragazzi trovano spazio tematiche di attualità sociopolitica. | Foto: © Baobab books | Elisabeth Sandmann Verlag Un target molto più giovane è quello a cui si rivolge la serie dal respiro internazionale Little People, Big Dreams (trad. lett.: Bimbe piccole, grandi sogni), pubblicata in tedesco a partire dalla primavera 2019. Ciascun tomo, composto da 32 pagine, presenta ai lettori “donne ribelli che hanno cambiato il mondo con i loro sogni d’infanzia”. Tra di esse: Marie Curie, Rosa Parks, Coco Chanel, Frida Kahlo e Anne Frank. Anche titoli come Stories for Kids Who Dare to be Different – Vom Mut, anders zu sein (trad. lett.: Storie di bambine che hanno osato essere differenti: sul coraggio di essere diversi) vogliono mostrare che ci vuole coraggio e volontà affinché qualcosa inizi a muoversi.
 
Attualmente anche innumerevoli libri illustrati, e romanzi per bambini e ragazzi parlano dell’importanza di essere coraggiosi, di prendere posizione per se stessi e per gli altri, e di vivere in modo indipendente. In essi vengono affrontati temi politici, sociali e storici così come inquietudini private, bisogni e disabilità dei protagonisti. Anche in questo caso, in tempi caratterizzati da paure e incertezze, i libri per bambini e ragazzi hanno assunto una posizione decisa.

Top