Accesso rapido:
Vai direttamente al contenuto (alt 1)Vai direttamente al secondo livello di navigazione (alt 3)Vai direttamente al primo livello di navigazione (alt 2)

I consigli di nonna Trude
C’è così tanto da fare!

Nonna Trude: passate alle conserve!
Nonna Trude: passate alle conserve! | Illustrazione: © Celine Buldun

È in pensione, ma non si ferma mai: nonna Trude vive mostrando grande attenzione per se stessa e per l’ambiente, senza bisogno di spendere troppo, con un tocco di improvvisazione e abilità. Ecco i suoi consigli!

Di Nonna Trude

Miei cari,
 
che fine settimana emozionante! La mia nipotina tredicenne è venuta a trovarmi da Amburgo e naturalmente siamo andate in uno di quei negozi coloratissimi dove vendono shampoo e cose del genere. Bio qua, bio là… E certo, come no… ma i prezzi? E tutti quegli imballaggi? Roba da matti! Possiamo spendere meno e rispettare di più l’ambiente producendo tante cose da soli.

Sapere cosa sta succedendo nel mondo

Un momento, procediamo con ordine. Tranquilli, non voglio annoiarvi raccontandomi tutta la mia vita…
 
Il mio nome è Trude e non sono più giovane, ma mi sento piena di vita: c’è ancora così tanto da fare… Non crediate che sia una vecchietta che passa il tempo a leggere riviste o spingendo il deambulatore: per cose del genere manca il tempo anche a noi pensionati.

Ho tanta voglia di cambiare qualcosa, di non scivolare nell’apatia e invece continuare a riflettere!

Vivo in una casetta con giardino e orto a Hollenbach, non lontano da Augsburg, Augusta, in Baviera. Ho una stanza attrezzata a officina-laboratorio, ma anche una camera con un computer portatile e un impianto stereo. Dopo tutto, voglio sapere anch’io che cosa sta succedendo nel mondo, e quando non lavoro al portatile, seguo dallo smartphone i miei figli e nipoti un po’ sparsi per la Germania.

Creatività e un tocco di improvvisazione

Quando l’atmosfera a casa si fa troppo tranquilla, vado a trovare un’amica in città: il mio motorino elettrico è perfetto per le brevi distanze, soprattutto quando mi sento sola e mi prende la tristezza ripensando a mio marito Hans, che se n’è andato troppo presto.
 
Ma adesso basta parlare di me: non vedo l’ora di mostrarvi con qualche consiglio come aggiungere qualità alla vostra vita quotidiana e fare qualcosa di buono per l’ambiente, senza spendere troppo, solo con un pizzico di improvvisazione e un po’ di abilità. Perché anche se non vado più al lavoro, ho tanta voglia di cambiare qualcosa, di non scivolare nell’apatia e invece continuare a riflettere!

La vostra Trude

Top