Accesso rapido:
Vai direttamente al contenuto (alt 1)Vai direttamente al secondo livello di navigazione (alt 3)Vai direttamente al primo livello di navigazione (alt 2)

I consigli di nonna Trude
Ingredienti freschi e niente plastica!

Nonna Trude fa il Ginger Ale in casa
Nonna Trude fa il Ginger Ale in casa | Illustrazione: © Celine Buldun

Il primo consiglio di nonna Trude per uno stile di vita sano? Preparare in casa il Ginger Ale, soft drink a base di zenzero ideale per la primavera!

Di Nonna Trude

Cari amici, oggi vi presento il mio primo consiglio per uno stile di vita sano e attento alla sostenibilità. Venite con me nella mia cucina, piccola ma funzionale, e vi mostrerò cosa si può fare con una semplice radice. A cosa mi riferisco? Ma naturalmente allo zenzero!
 
È una spezia che trovo straordinaria, perché è non solo aromatica, ma anche estremamente benefica. Ogni sera me la gusto sotto forma di tisana, e quando mi va di mangiare qualcosa di esotico, la uso anche per prepararmi le verdure alla cinese.

Sì ai prodotti freschi, no alla plastica

A quanto pare, ultimamente lo zenzero è molto popolare tra i ragazzi, so che va di moda un cocktail chiamato “Dark and Stormy” e un altro che ha a che fare con Mosca, il “Moscow Mule”. Mio nipote mi ha parlato anche di una birra allo zenzero… interessante, vero?
 
Ma oggi voglio illustrarvi una ricetta per realizzare una limonata allo zenzero, o come la chiamate voi giovani il Ginger Ale: bastano pochissimi ingredienti freschi e faremo a meno anche delle bottiglie di plastica. E poi è completamente senza alcool, oltre ad essere veramente gradevole, soprattutto per l’arrivo della stagione calda.
 
I pochi ingredienti che vi occorrono li trovate sicuramente in versione bio:
  • Una radice di zenzero fresco
  • 170 gr di zucchero (bianco o di canna)
  • Succo e buccia buccia grattugiata 1 lime (naturalmente bio!)
  • ¼ di cucchiaino di lievito secco
Innanzi tutto grattugiare finemente lo zenzero, poi mescolarne 2 cucchiai con il succo di lime.
 
Aiutandosi con un imbuto mettere lo zucchero e il lievito in una in una bottiglia di vetro, magari carina e da personalizzare con una bella etichetta, per farne un’ottima idea regalo per gli amici.
 
Aggiungere il composto di zenzero e lime e riempire la bottiglia per metà con acqua, preferibilmente del rubinetto, per una scelta ecologica ed economica!

Un ottimo soft drink casalingo

A questo punto, agitare energicamente la bottiglia prima di riempirla con altra acqua fino ad arrivare a qualche centimetro dal tappo: è importante lasciare spazio ai gas che si formeranno durante la fermentazione. Tappare bene e lasciar riposare per 24 ore, preferibilmente in un luogo caldo: lo zucchero e il lievito fermenteranno, producendo anidride carbonica e generando pressione nella bottiglia. Trascorse le 24 ore, la bottiglia andrà subito allontanata dal calore e anzi riposta in frigorifero, altrimenti rischierà di scoppiare. Il giorno successivo questo delizioso soft drink sarà pronto da gustare e offrire agli amici, in estate magari con l’aggiunta di qualche cubetto di ghiaccio.
 
Un piccolo consiglio: prima di servire, filtrare il ginger ale per evitare i pezzettini nella bevanda.

Top