Accesso rapido:
Vai direttamente al contenuto (alt 1)Vai direttamente al secondo livello di navigazione (alt 3)Vai direttamente al primo livello di navigazione (alt 2)

I consigli di nonna Trude
100 Days of Summer

I consigli di nonna Trude per la calura estiva
La calura estiva vi butta giù? Ecco i consigli di Nonna Trude per combatterla! | Foto (particolare): Jakob Creutz © Unsplash / Celine Buldun

Un’estate sul balcone, ma sotto il solleone? Nonna Trude ci consiglia come proteggerci dalla calura senza spendere troppo e con un occhio di riguardo per l’ambiente. Consigli preziosissimi anche per sfruttare al meglio gli ultimi sprazzi della bella stagione, che in questo periodo ci regala temperature decisamente più gradevoli!

Miei cari,
 
ogni anno la stessa cosa: non vediamo l’ora che arrivi l’estate, ma quando poi arriva sul serio, ecco che puntualmente ci travolge! Non so a voi, ma a me il caldo dà sempre più fastidio e restarmene qua a Hollenbach borbottando tutto il tempo non è mio stile, e allora eccovi qualche trucchetto per proteggervi da un’eccessiva dose di sole e godervi invece tutto il bello dell’estate.

Il miglior rimedio è l’acqua

Cominciamo dalla cosa più importante: bisogna bere molto, ma facendo attenzione alla temperatura delle bevande: quelle ghiacciate sono una vera e propria tentazione, ma quando il caldo è forte è fondamentale assumere liquidi a temperatura ambiente. Che c’è di meglio allora della semplicissima acqua di rubinetto, che è economica, non genera spazzatura e può essere mettessa in bottiglia e portata con voi quando andate al parco o a fare un bagno? Un’ottima alternativa per riequilibrare i minerali è costituita da succhi preparati con acqua frizzante, tè e tisane o anche zuppe tiepide. E non dimenticate la mia ricetta di limonata allo zenzero!
 
Mio nipote Michi mi ricorda sempre che l’estate è periodo di feste e sagre. So benissimo che a molti piace bere un paio di birre già prima di pranzo, ma soprattutto al sole di mezzogiorno vi consiglio di evitare alcool e caffeina, sostanze nemiche dell’idratazione che fanno perdere anche sali minerali, oltre a sovraccaricare la circolazione.
 
Cercatevi invece un posticino all’ombra e consumate pasti leggeri, preferibilmente più volte al giorno. Come sapete, sono un’amante delle piante, ma amo anche mangiare verdure, insalate e frutta, che costituiscono l’alimentazione ideale in estate. Io prediligo le verdure e la frutta di stagione a più alto contenuto d’acqua e di provenienza locale. Qui a Hollenbach c’è un mercatino dove si possono comprare dal contadino prodotti freschissimi a km zero come cetrioli, pomodori, zucchini o fragole, scambiando anche due chiacchiere tra un banco e l’altro.

“Slow” è bello

Nei giorni di mercato mi piace alzarmi presto, anche perché in questo modo evito il sole di mezzogiorno, e poi recuperare dopo pranzo con un bel sonnellino, che secondo me, soprattutto d’estate, è davvero un toccasana! Mi scelgo un angoletto all’ombra, se non fa troppo caldo in giardino, e altrimenti in casa. Dentro casa è importante aerare la mattina e la sera, ma soltanto quando la temperatura esterna è inferiore a quella interna; durante il giorno abbasso le tapparelle e chiudo le tende: un accorgimento che fa bene non soltanto a me, ma anche alle mie piante, che così restano protette da temperature eccessive, oltre al fatto che non fa consumare elettricità, altro che ventilatori o condizionatori! Datemi retta: provate anche a spegnere luci e apparecchiature elettriche. Non utilizzando corrente, non riscalderanno inutilmente l’aria, a tutto vantaggio sia della temperatura in casa, sia del vostro portafoglio. E quello che risparmierete potrete impiegarlo per qualche gelato in più!

Keep it cool

Quando alla sera si abbassano le temperature, esco e mi faccio un giro attorno a casa, e così mi tengo anche in forma e in salute. Mio nipote oggi mi ha detto che vestirsi di nero è “cool”, nel senso che va di moda: ma quale moda, gli indumenti neri, soprattutto se attillati, attirano i raggi solari! Io d’estate cerco il “cool” nel senso di fresco: mi vesto con colori chiari e un abbigliamento leggero, che non solo è comodo, ma lascia circolare l’aria, soprattutto quando il caldo è più intenso!
 
Un’altra cosa: invece di fare una doccia dietro l’altra, basta far scorrere acqua fredda sui polsi o rinfrescare fronte e nuca: la circolazione migliorerà rapidamente e non sprecherete troppa acqua. E infine, se nonostante tutto vi siete scottati al sole, fate degli impacchi con lo yogurt. Ultimo consiglio: massaggiate le parti più colpite con olio di cocco o aceto di mele.
 
Miei cari, non si finisce mai di imparare, specialmente alla mia età! Se avete qualche altro consiglio da darmi per l’estate, scrivetelo nei commenti!

Top