Accesso rapido:
Vai direttamente al contenuto (alt 1)Vai direttamente al secondo livello di navigazione (alt 3)Vai direttamente al primo livello di navigazione (alt 2)

Parole, non muri
Il muro che scompare

  • Il “Muro che scompare” è un’installazione in plexiglas nella quale vengono inseriti 6.000 blocchetti di legno sui quali sono incise le citazioni. Foto (particolare): © Natalia Cheban
    Il “Muro che scompare” è un’installazione in plexiglas nella quale vengono inseriti 6.000 blocchetti di legno sui quali sono incise le citazioni.
  • Alla fine resterà solo la struttura in plexiglas che conteneva le citazioni e il muro scomparirà. Foto (particolare): © Natalia Cheban
    Alla fine resterà solo la struttura in plexiglas che conteneva le citazioni e il muro scomparirà.
  • Il “Muro che scompare” Foto (particolare): © Natalia Cheban
    Il “Muro che scompare”
  • L’installazione nasce in occasione del semestre di presidenza tedesco del Consiglio dell’UE e sarà esposta dalla prossima estate in dieci Paesi europei. La foto mostra i visitatori mentre estraggono delle citazioni a Rabin Square a Tel Aviv. Foto (particolare): Felix Rettberg
    L’installazione nasce in occasione del semestre di presidenza tedesco del Consiglio dell’UE e sarà esposta dalla prossima estate in dieci Paesi europei. La foto mostra i visitatori mentre estraggono delle citazioni a Rabin Square a Tel Aviv.

Partecipa al progetto europeo
inviando una citazione!

Una frase di Hannah Arendt, la strofa di una canzone dei Beatles, una battuta dal film La vita è bella, o una riflessione del Premio Nobel ungherese Imre Kertesz? Sicuramente avrai anche tu una citazione preferita tra le tante e diverse espressioni della nostra comune cultura europea. Allora partecipa alla costruzione dell’installazione Il muro che scompare e mandaci la tua citazione entro il 31 marzo 2020. Le frasi più belle, scelte tra tutti i Paesi partecipanti all’iniziativa, andranno a comporre un’installazione interattiva che celebra la diversità linguistica e culturale dell’Europa.

Tutti coloro che invieranno una citazione partecipano automaticamente all’estrazione di un premio consistente in 5 libri. Inoltre tra le frasi più significative selezionate da una giuria interna al Goethe-Institut, sarà sorteggiato un vincitore o una vincitrice per un corso di tedesco online!

L’installazione

Il muro che scompare nasce da un’idea di Maria Yablonina, rielaborata dall’architetto e ingegnere Werner Sobek e realizzata dal Goethe-Institut. L’opera consiste in una cornice di plexiglas nella quale vengono inseriti circa seimila blocchetti di legno sui quali sono incise le citazioni. L’installazione nasce in occasione del semestre di presidenza tedesco del Consiglio dell’UE, e sarà esposta dalla prossima estate negli spazi pubblici di molte città, da Vilnius a Belfast, da Salonicco a Madrid.

Partecipano al progetto: Belgio, Cipro, Germania, Grecia, Italia, Lituania, Paesi Bassi, Polonia, Regno Unito e Spagna.

Maggiori informazioni sulle date e sui luoghi del Muro che scompare saranno online a partire dall’estate 2020.

Come partecipare

È possibile partecipare al concorso solo una volta e con un solo contributo.

 La citazione:
  • può riferirsi sia alla cultura classica sia a quella pop, a pensatori e artisti di tutta Europa, può essere storica o contemporanea;
  • può avere un massimo di 124 caratteri (spazi inclusi);
  • deve riportare la fonte esatta, per es. per “Amor che nulla amato amar perdona”: Dante, Divina Commedia, Inferno, Canto V. Riferimenti alla sola Wikipedia non verranno tenuti in considerazione;
  • può essere in lingua originale o tradotta;
  • dovrà essere inviata per e-mail entro il 31 marzo 2020, ore 24:00 a:
    ufficiostampa-italia@goethe.de
Farà fede la data di ricezione.
Tutti coloro che invieranno una citazione partecipano automaticamente all’estrazione di un premio consistente in 5 libri. Inoltre tra le frasi più significative selezionate da una giuria interna al Goethe-Institut, sarà sorteggiato un vincitore o una vincitrice di un corso di tedesco online.

L’estrazione dei premi avverrà il 27 aprile 2020.
Con la partecipazione al concorso, i partecipanti confermano di accettare le presenti condizioni. È escluso il ricorso alle vie legali.
Gli organizzatori si riservano la facoltà di perfezionare le condizioni di partecipazione e di modificare il premio oppure annullare o variare in qualsiasi momento il concorso nel caso in cui esso non sia realizzabile secondo le modalità previste.
Il Goethe-Institut rispetterà le disposizioni di legge in materia di protezione dei dati personali. Ai sensi di quanto previsto, il/la partecipante autorizza il Goethe-Institut ad archiviare, trattare e comunicare i dati forniti al momento della partecipazione al concorso, unicamente per scopi attinenti allo svolgimento del medesimo. Per nessun altro motivo i dati forniti saranno trasmessi o ceduti a terzi.

Ogni partecipante ha facoltà di richiedere in qualsiasi momento informazioni su quali suoi dati personali siano stati archiviati dal Goethe-Institut. Ogni partecipante può decidere in qualsiasi momento di ritirare il proprio consenso all’archiviazione dei dati, rinunciando a partecipare al concorso. Comunicazioni a riguardo dovranno essere inviate all’indirizzo ufficiostampa-italia@goethe.de specificando nell’oggetto “Parole, non muri”.

  Ministero Federale degli Affari Esteri © Auswärtiges Amt Il muro che scompare è un progetto del Goethe-Institut, finanziato dal Ministero degli Affari Esteri tedesco per il semestre di presidenza del Consiglio dell’UE della Germania 2020.


 

Modulo di partecipazione

Parole, non muri

Inserisci qui la tua citazione europea preferita (max 124 caratteri, spazi inclusi)

Inserisci qui il nome dell’autore/autrice originale della citazione

Inserisci qui la fonte completa, per es. per “Amor che nullo amato amar perdona” indica: Dante, Divina Commedia, Inferno, Canto V.

* campo obbligatorio
Cliccando il pulsante sottostante per l’invio dei dati inseriti nel modulo di contatto, l’utente dichiara di acconsentire all’utilizzo di detti dati per l’elaborazione della propria richiesta e/o per essere contattato. L’utente può revocare in qualsiasi momento il consenso fornito inviando un’e-mail all’indirizzo ufficiostampa-italia@goethe.de. In caso di revoca i dati dell’utente saranno immediatamente cancellati. I dati dell’utente saranno altresì cancellati una volta evasa la richiesta di quest’ultimo o al venir meno della finalità per la quale sono stati salvati.

Informativa sulla privacy
Top