Accesso rapido:
Vai direttamente al contenuto (alt 1)Vai direttamente al secondo livello di navigazione (alt 3)Vai direttamente al primo livello di navigazione (alt 2)
Finestra su Berlino© Goethe-Institut Italien / Lucia Conti

Schaufenster Berlin
Finestra su Berlino

Che cos’è che fa di Berlino proprio Berlino? In collaborazione con giornalisti sul posto vi raccontiamo delle particolarità della capitale tedesca.

re;publica 19

Documentazione fotografica dei momenti clou, presentazioni e trend dell’edizione 2019:

  • re:cruiting @ re:publica  – Per un posto di lavoro presso Volkswagen LAB1886, TUI GROUP, familie redlich e Wikimedia Deutschland, la domanda si presenta con un video in un apposito pulmino. © Goethe-Institut Italien / Foto: Christina Pawlata
    re:cruiting @ re:publica – Per un posto di lavoro presso Volkswagen LAB1886, TUI GROUP, familie redlich e Wikimedia Deutschland, la domanda si presenta con un video in un apposito pulmino.
  • Con il loro sintetizzatore genetico “Molecular Machina” Kathrin Hunze e Thomas Hack trasformano informazioni genetiche delle piante in suoni. Con quest’installazione i due artisti rendono concretamente percettibili, e in particolare udibili, le modificazioni genetiche indotte da ciò che avviene nell’ambiente. © Goethe-Institut Italien / Foto: Christina Pawlata
    Con il loro sintetizzatore genetico “Molecular Machina” Kathrin Hunze e Thomas Hack trasformano informazioni genetiche delle piante in suoni. Con quest’installazione i due artisti rendono concretamente percettibili, e in particolare udibili, le modificazioni genetiche indotte da ciò che avviene nell’ambiente.
  • Con il loro sintetizzatore genetico “Molecular Machina” Kathrin Hunze e Thomas Hack trasformano informazioni genetiche delle piante in suoni. Con quest’installazione i due artisti rendono concretamente percettibili, e in particolare udibili, le modificazioni genetiche indotte da ciò che avviene nell’ambiente. © Goethe-Institut Italien / Foto: Christina Pawlata
    Con il loro sintetizzatore genetico “Molecular Machina” Kathrin Hunze e Thomas Hack trasformano informazioni genetiche delle piante in suoni. Con quest’installazione i due artisti rendono concretamente percettibili, e in particolare udibili, le modificazioni genetiche indotte da ciò che avviene nell’ambiente.
  • Generatore di GIF della Croce Rossa Tedesca – La Croce Rossa Tedesca ha posto una domanda cruciale all’intero Crowd di re:publica: “Quali sono le più grandi sfide sociali dei prossimi 10 anni?”. Le risposte vengono immediatamente trasformate in GIF e così postate sul canale twitter della Croce Rossa Tedesca. @Digital_im_DRK © Goethe-Institut Italien / Foto: Christina Pawlata
    Generatore di GIF della Croce Rossa Tedesca – La Croce Rossa Tedesca ha posto una domanda cruciale all’intero Crowd di re:publica: “Quali sono le più grandi sfide sociali dei prossimi 10 anni?”. Le risposte vengono immediatamente trasformate in GIF e così postate sul canale twitter della Croce Rossa Tedesca. @Digital_im_DRK
  • Generatore di GIF della Croce Rossa Tedesca – La Croce Rossa Tedesca ha posto una domanda cruciale all’intero Crowd di re:publica: “Quali sono le più grandi sfide sociali dei prossimi 10 anni?”. Le risposte vengono immediatamente trasformate in GIF e così postate sul canale twitter della Croce Rossa Tedesca. @Digital_im_DRK © Goethe-Institut Italien / Foto: Christina Pawlata
    Generatore di GIF della Croce Rossa Tedesca – La Croce Rossa Tedesca ha posto una domanda cruciale all’intero Crowd di re:publica: “Quali sono le più grandi sfide sociali dei prossimi 10 anni?”. Le risposte vengono immediatamente trasformate in GIF e così postate sul canale twitter della Croce Rossa Tedesca. @Digital_im_DRK
  • L’enorme area dell’ex Postbahnhof, l’ex stazione di posta di Berlino, dal 6 al 9 maggio ospita migliaia di esperti di comunicazione che da tutto il mondo si riuniscono qui per discutere di digitale a 360°, nel contesto del più grande festival europeo del settore. © Goethe-Institut Italien / Foto: Christina Pawlata
    L’enorme area dell’ex Postbahnhof, l’ex stazione di posta di Berlino, dal 6 al 9 maggio ospita migliaia di esperti di comunicazione che da tutto il mondo si riuniscono qui per discutere di digitale a 360°, nel contesto del più grande festival europeo del settore.
  • Recycling – Moritz Wussow del Berliner Design Studio Raw Paradise mostra ai visitatori di re:publica come funziona la macchina per il riciclo della plastica che ha costruito lui stesso e che trasforma oggetti destinati alla spazzatura in pettini, biglietti da visita e molto altro. © Goethe-Institut Italien / Foto: Christina Pawlata
    Recycling – Moritz Wussow del Berliner Design Studio Raw Paradise mostra ai visitatori di re:publica come funziona la macchina per il riciclo della plastica che ha costruito lui stesso e che trasforma oggetti destinati alla spazzatura in pettini, biglietti da visita e molto altro.
  • Recycling – Moritz Wussow del Berliner Design Studio Raw Paradise mostra ai visitatori di re:publica come funziona la macchina per il riciclo della plastica che ha costruito lui stesso e che trasforma oggetti destinati alla spazzatura in pettini, biglietti da visita e molto altro. © Goethe-Institut Italien / Foto: Christina Pawlata
    Recycling – Moritz Wussow del Berliner Design Studio Raw Paradise mostra ai visitatori di re:publica come funziona la macchina per il riciclo della plastica che ha costruito lui stesso e che trasforma oggetti destinati alla spazzatura in pettini, biglietti da visita e molto altro.
  • Recycling – Moritz Wussow del Berliner Design Studio Raw Paradise mostra ai visitatori di re:publica come funziona la macchina per il riciclo della plastica che ha costruito lui stesso e che trasforma oggetti destinati alla spazzatura in pettini, biglietti da visita e molto altro. © Goethe-Institut Italien / Foto: Christina Pawlata
    Recycling – Moritz Wussow del Berliner Design Studio Raw Paradise mostra ai visitatori di re:publica come funziona la macchina per il riciclo della plastica che ha costruito lui stesso e che trasforma oggetti destinati alla spazzatura in pettini, biglietti da visita e molto altro.
  • Recycling – Moritz Wussow del Berliner Design Studio Raw Paradise mostra ai visitatori di re:publica come funziona la macchina per il riciclo della plastica che ha costruito lui stesso e che trasforma oggetti destinati alla spazzatura in pettini, biglietti da visita e molto altro. © Goethe-Institut Italien / Foto: Christina Pawlata
    Recycling – Moritz Wussow del Berliner Design Studio Raw Paradise mostra ai visitatori di re:publica come funziona la macchina per il riciclo della plastica che ha costruito lui stesso e che trasforma oggetti destinati alla spazzatura in pettini, biglietti da visita e molto altro.
  • Recycling – Moritz Wussow del Berliner Design Studio Raw Paradise mostra ai visitatori di re:publica come funziona la macchina per il riciclo della plastica che ha costruito lui stesso e che trasforma oggetti destinati alla spazzatura in pettini, biglietti da visita e molto altro. © Goethe-Institut Italien / Foto: Christina Pawlata
    Recycling – Moritz Wussow del Berliner Design Studio Raw Paradise mostra ai visitatori di re:publica come funziona la macchina per il riciclo della plastica che ha costruito lui stesso e che trasforma oggetti destinati alla spazzatura in pettini, biglietti da visita e molto altro.
  • Recycling – Moritz Wussow del Berliner Design Studio Raw Paradise mostra ai visitatori di re:publica come funziona la macchina per il riciclo della plastica che ha costruito lui stesso e che trasforma oggetti destinati alla spazzatura in pettini, biglietti da visita e molto altro. © Goethe-Institut Italien / Foto: Christina Pawlata
    Recycling – Moritz Wussow del Berliner Design Studio Raw Paradise mostra ai visitatori di re:publica come funziona la macchina per il riciclo della plastica che ha costruito lui stesso e che trasforma oggetti destinati alla spazzatura in pettini, biglietti da visita e molto altro.
  • Non solo digitale: nell’ultimo giorno di re:publica vengono messi all’asta i disegni di animali acquatici dell’artista Sasan Saidi e una parte del ricavato va a “Viva con Agua de Sankt Pauli”, un’organizzazione no-profit impegnata in favore di un accesso all’acqua pulita e potabile in tutto il mondo. © Goethe-Institut Italien / Foto: Christina Pawlata
    Non solo digitale: nell’ultimo giorno di re:publica vengono messi all’asta i disegni di animali acquatici dell’artista Sasan Saidi e una parte del ricavato va a “Viva con Agua de Sankt Pauli”, un’organizzazione no-profit impegnata in favore di un accesso all’acqua pulita e potabile in tutto il mondo.
  • Non solo digitale: nell’ultimo giorno di re:publica vengono messi all’asta i disegni di animali acquatici dell’artista Sasan Saidi e una parte del ricavato va a “Viva con Agua de Sankt Pauli”, un’organizzazione no-profit impegnata in favore di un accesso all’acqua pulita e potabile in tutto il mondo. © Goethe-Institut Italien / Foto: Christina Pawlata
    Non solo digitale: nell’ultimo giorno di re:publica vengono messi all’asta i disegni di animali acquatici dell’artista Sasan Saidi e una parte del ricavato va a “Viva con Agua de Sankt Pauli”, un’organizzazione no-profit impegnata in favore di un accesso all’acqua pulita e potabile in tutto il mondo.

Top