Evento Da 60 anni la Germania a Napoli

60 Jahre Goethe-Institut Neapel © Marialuisa Firpo

Venerdì 01/01 -
Venerdì 31/12/2021

Goethe-Institut Neapel

Goethe-Institut Neapel
Vico Santa Maria a Cappella Vecchia 31

Il compleanno del Goethe-Institut Neapel

Nel 1961 il Goethe-Institut apriva la sede di Napoli. In questi 60 anni il centro culturale, oltre a diffondere la lingua e la cultura tedesca in Campania, è stato ed è un punto di incontro, di dialogo e di confronto tra la Germania e l’Italia. Numerosissimi sono gli artisti che, grazie al Goethe-Institut, hanno visitato il capoluogo partenopeo nell’arco di sei decenni. Tra questi vogliamo citare intellettuali come il filosofo Theodor W. Adorno, il pianista Arturo Benedetti Michelangeli e l’artista Josef Beuys, scrittrici e scrittori come il premio Nobel Herta Müller, Ingo Schulze e il poeta Durs Grünbein, artisti come il premio Oscar per il film Le vite degli altri Martina Gedeck, il regista Thomas Ostermeier e le disegnatrici autrici Jutta Bauer e Anke Feuchtenberger. 

Ad aprire le celebrazioni dell’anniversario è stata la regista Doris Dörrie che, su richiesta del Goethe-Institut e di “La Repubblica Napoli”, ha composto il racconto “Vitalità e dolore” per l’antologia “Napoli nessuna e centomila” a cura di Ottavio Ragone e Conchita Sannino. Con la ripresa delle attività culturali dal vivo, d’intesa con Altofest, è nata in primavera Radio Leib, la prima radio di comunità a Napoli che si avvalsa della collaborazione con Cashmere Radio di Berlino. Molteplici iniziative nel segno dell’amicizia tra l’Italia e la Germania sono previste anche in autunno. Vi segnaliamo in particolare l’evento ibrido “Radio Poesie”, in programma il 30 settembre: il poeta Nico Bleutge, in collegamento da Berlino, discuterà con la poetessa Azzurra D’Agostino della traduzione dei suoi testi in italiano, un evento a cura di Daniela Allocca, Rosa Coppola e Beatrice Occhini.

Seguite il calendario di eventi sul nostro sito e su profilo Facebook!

 

Indietro