Film Grüße aus Fukushima (Fukushima, mon Amour)

Grüße aus Fukushima ©Hanno Lentz - Majestic

Lunedì 20 marzo 2017, ore 18:30

Napoli, Goethe-Institut

Nell’ambito della rassegna cinema „Montagskino – I tedeschi del lunedì”

Germania 2016, 104’
Sceneggiatura & Regia: Doris Dörrie 
Fotografia: Hanno Lentz
Montaggio: Frank Müller
Con Rosalie Thomass (Marie), Kaori Momoi (Satomi), Nami Kamata (Nami), Moshe Cohen (Moshe), Honsho Hayasaka (Jushoku), Nanoko (Yuki), Aya Irizuki (Toshiko)
 
In presenza della regista!
 
In fuga dai suoi sogni infranti e dalla perdita del suo grande amore Marie si reca a Fukushima con l’aiuto dell’organizzazione „Clowns4Help“. Insieme al clown Moshe cerca di dare un po’ di svago agli superstiti della grande catastrofe del 2011. Un compito – Marie se ne rende subito conto – per il quale non è per niente adatta. Invece però di scappare un‘altra volta decide di rimanere con la caparbia anziana Satomi, l’ultima geisha di Fukushima. Insieme tornano nella zona di sbarramento per vivere nella casa di Satomi, distrutta dal terremoto e dal tsunami. Le due donne diversissime tra di loro, ma entrambe – ognuna a modo suo – prigioniere del passato, imparano di liberarsi dal peso della memoria e dal senso di colpa.
 
Biografia: Doris Dörrie
 
Dopo „Kirschblüten – Hanami“ (Cherry Blossoms) del 2008 „Grüße aus Fukushima“ (Fukushima – Mon amour) è il secondo film della famosa regista Doris Dörrie, ambientato in Giappone, paese in cui la Dörrie ha viaggiato più volte fin dall’inizio della sua carriera. Tra i molti premi importanti ha vinto la sezione Panorama al Festival del Cinema di Berlino nel 2016. Il primo grande successo della Dörrie è „Männer“ (Uomini) del 1985, amato dalla critica e dal pubblico internazionale e pietra miliare della commedia sofisticata alla tedesca. Doris Dörrie dal 1997 insegna alla Hochschule für Fernsehen und Film di Monaco ed è membro del Centro PEN in Germania.
 
Un evento del Goethe-Institut in collaborazione con Stella Film – Multicinema

Trailer


 

Indietro