Laboratorio delle idee Metropolis

Mehdi Moradpour Foto: Max Zerrahn / Civica Scuola Paolo Grassi

31 maggio - 29 ottobre 2017

Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi

Sala Teatro
Via Salasco 4
Milano

Nell'ambito del progetto "Terre Promesse"

Prosegue al suo secondo anno il progetto internazionale Terre Promesse - Laboratorio delle idee, che approfondisce, dal punto di vista teatrale, i fenomeni di migrazione che contraddistinguono i nostri tempi.
Metropolis, questo il titolo dell’edizione 2017 diretta da Giampiero Solari, direttore dell’Accademia Milanese e realizzata insieme al Centro Culturale Zaharada (Banska Bystrica) della Slovenia, Continuo Theatre di Praga, UNATC ”I.L.Caragiale” di Bucharest, Bayerische Theaterakademie August Everding di Monaco, Institute del
Teatre
 di Barcelona, in collaborazione con il Goethe-Institut Mailand.
Associazioni partner e sostenitrici del progetto: Associazione Dynamoscopio Milano, Centro di Accoglienza Straordinaria Centro Foyer di Pavia e EMERGENCY.
 
Metropolis intende porre l’accento su quanto e come le nuove migrazioni trasformano la fisionomia e il pensiero delle città europee, osservandone i cambiamenti in termini urbanistici, sociali, economici e psicologici, ne racconta l’evoluzione attraverso il linguaggio teatrale.
A una prima fase di scrittura originale dei testi, che verranno tutti tradotti in italiano, seguirà a ottobre 2017 la messa in scena. I cast saranno misti, drammaturgo e regista di differente nazionalità cui sarà associato uno scenografo/costumista. Gli interpreti saranno attori professionisti selezionati tramite bando. Gli spettacoli verranno replicati nell’arco di una settimana e si svolgeranno presso la Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi.
 
Si è partiti il 31 maggio con il Laboratorio delle Idee, cinque giorni di lavoro preliminari in cui tutti i partecipanti - tutor, registi, drammaturghi e un drammaturgo “senior” provenienti dai diversi paesi - si sono incontrat a Milano nella Sala Teatro della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi: iniziando il percorso verso la creazione dei nuovi testi e dei nuovi allestimenti.
 
Tre sono state le giornate aperte al pubblico, 31 maggio -  2 giugno, durante le quali autorevoli figure di riferimento sul tema della migrazione hanno tenute degli speech di approfondimento.
 
Programma
 
mercoledì 31 maggio 2017 ore 11.00 – 19.30

Marilena Adamo - Presidente di Fondazione Milano
Pierfrancesco Majorino - Comune di Milano
Giampiero Solari - Direttore della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi
Paolo Giorgio - Coordinatore del progetto
 
  • ore 12.30 - Gestione dell’accoglienza, con Pietro Farneti fondatore della scuola araba bilingue "Nagib Mahfuz"
  • ore 14.30 - Strumenti di politica urbana per favorire la convivenza con Rahel Sereke attivista politico ed urbanista
  • ore 15.00 - Città e immigrazione. Come cambia la metropoli? con Jacopo Lareno Faccini, project manager (Dynamoscopio) e il rappresentante Programma Italia per Emergency.
    Modera Paolo Giorgio
  • ore 16.00 - Accoglienza. Il sistema italiano per richiedenti asilo e rifugiati con Christian Weza – responsabile CAS Centro Foyer, Pietro Floridia – CANTIERI METICCI Bologna e Caterina Guidi – ricercatrice presso dell’ European University Institute.
    Modera Giampiero Solari.
  
giovedì 1 giugno 2017 ore 11.00 – 19.30
  • ore 11.40 - Viaggiare, migrare, narrare con Franco La Cecla, antropologo culturale ed urbanista, docente universitario
    Introduce Paolo Giorgio
  • ore 13.00 - Trapped-Hell is round the corner con Igor Čoko, fotografo
    Introduce Paolo Giorgio
  • ore 17.00 - Occhi aperti sull’Africa. Due esperienze sul territorio Africano con Maurizio Schmidt e Livia Grossi, giornalista.
    Modera Mimma Gallina
  • ore 19.00 - Inaugurazione della mostra del fotografo Igor Čoko
 
venerdì 2 giugno 2017 ore 11.00 – 13.30
  • ore 11.00 - Permanent Traslantion. Tracking the inner Diaspora con  Mehdi Moradpour autore tedesco invitato dalla Theaterakademie August Everding
 
Le cinque giornate di lavoro totali si sono concluse il 4 giugno 2017 con la presentazione, a cura dei
drammaturghi ospiti, di una prima ipotesi di progetto da sviluppare in seguito.
I lavori, 15 in totale, saranno  in scena a ottobre 2017 alla Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi.


 

Indietro