Dibattito Abitare la città / Abitare i musei

MAAM (Sten & Lex, In alto [stencil graffito, 2011], particolare) Foto: Giorgio Benni

Giovedì 15 marzo 2018, ore 18:30

Roma – KunstRaum Goethe

Goethe-Institut Rom
Via Savoia 13/15
00198 Roma

MAAM (Sten & Lex, In alto [stencil graffito, 2011], particolare)

nell’ambito della mostra Dell’abitare incerto

Le occupazioni a scopo abitativo a Roma hanno espresso negli anni molteplici forme e modelli dell’abitare che rappresentano nuovi esempi di convivenza sociale e pratiche alternative per vivere la città.

Metropoliz, l’occupazione abitativa multietnica nata nel 2009 ad opera dei Blocchi Precari Metropolitani, e il MAAM, il Museo dell’Altro e dell’Altrove ideato e curato da Giorgio de Finis, raccontano la loro esperienza. Da anni convivono e condividono gli spazi di questa ex fabbrica situata sulla Via Prenestina, portando avanti un lavoro emblematico. Il diritto alla casa viene qui declinato non solo come soddisfazione di un diritto primario, ma come un diritto all’abitare nel senso più ampio della sua accezione, ovvero diritto di partecipare alla vita della città, e dunque anche alla cultura e all’arte.

Ma questa esperienza unica nel suo genere può contaminare nuovi luoghi e diventare un modello per la città e i suoi spazi culturali?

Partecipano:
  • Irene Di Noto, attivista BPM
  • Giorgio de Finis, ideatore MAAM e direttore artistico Macro asilo
Modera l’antropologo Roberto de Angelis.

In collaborazione con
Dottorato in Ingegneria dell’Architettura e dell’Urbanistica, Sapienza Università di Roma

MAAM (Sten & Lex, In alto [stencil graffito, 2011]) MAAM (Sten & Lex, In alto [stencil graffito, 2011]) | Foto: Giorgio Benni

Indietro